Qualità della vita. In quale città si vive meglio?

Quante volte avete pensato “basta! Mollo tutto e vado all’estero!”, magari stanchi o insoddisfatti della vostra vita lavorativa o sociale nel Bel Paese?
Eh sì, chi per un Erasmus, chi per lavoro, la tentazione di fare le valigie è forte!

Ma attenzione! Se dobbiamo trasferirci, meglio fare i conti prima e scegliere con cura, non vorreste ritrovarvi in qualche quartiere malfamato nella periferia di una grande metropoli! Ok, scene da apocalisse a parte, è bene conoscere i paesi e le città in cui la qualità di vita è alta, così possiamo sapere più o meno cosa potrebbe aspettarci! 

Movehub.com (un sito utilissimo per chi vuole trasferirsi all’estero) propone un’analisi che si basa su diversi fattori: il potere d’acquisto, la salute, l’inquinamento, la qualità della vita e la criminalità. La somma di questi hanno portato alla seguente classifica:

 

  1. Zurigo: La città Svizzera viene considerata la miglior città al mondo dove trasferirsi. Gli aspetti che fanno balzare Zurigo al primo posto sono l’elevata qualità della vita e il basso tasso di criminalità. Naturalmente per vivere bene a Zurigo bisogna guadagnare anche bene!
  2. Canberra: La capitale australiana! Al secondo posto delle classifica in quanto l’Australia offre molto a livello lavorativo e sociale.
  3. Adelaide: il terzo posto è occupato da un’altra città australiana. Adelaide è la capitale dello stato South Australia ed è la quinta città australiana in ordine di grandezza.

Nella Top10 del sito ci sono anche Berlino, Stoccarda e, stranamente, Portland. Tra le peggiori città, invece, si piazzano Hanoi (Vietnam), Caracas (Venezuela) e Cairo (Egitto).

Allora, che aspettate? E fatela ‘sta valigia, no?

 

 

Precedente Infografica: quando non riuscite a tener in conto tutti i personaggi di un libro Successivo Non buttate via le vostre vecchie videocassette, potrebbero valere una fortuna!