I Radiohead tornano con A moon shaped pool

Qualche giorno fa avevamo scritto un articolo su come i Radiohead fossero spariti completamente dal web e dai social. Si parlava di trovata pubblicitaria in vista dell’uscita del nuovo disco e la cosa aveva suscitato scalpore e curiosità da parte dei fans.

Oggi eccoli di nuovo, a 5 anni dall’ultimo lavoro, The King of the Limbs, (uscito nel 2011) con il nuovo disco dal titolo “A Moon Shaped Pool“. Molte delle canzoni contenute nel disco erano già note ai fans, risalenti a periodi diversi della storia del gruppo, suonate spesso ai live ma mai pubblicate in un disco.

“Full Stop”, ad esempio, assieme a “Identikit”, erano state suonate dal vivo durante il tour per King of the Limbs; “Present Tense è una canzone del 2009 e “True love waits” risale addirittura al 1995.

La tracklist è in ordine alfabetico:

01 “Burn The Witch”
02 “Daydreaming”
03 “Decks Dark”
04 “Desert Island Disk”
05 “Ful Stop”
06 “Glass Eyes”
07 “Identikit”
08 “The Numbers”
09 “Present Tense”
10 “Tinker Tailor Soldier Sailor Rich Man Poor Man Beggar Man Thief”
11 “True Love Waits”

Il nuovo lavoro era stato annunciato un paio di giorni fa con l’uscita di due nuovi video: uno per “Burn The Witch”, un video animato in stop motion, diretto da Chris Hopewell, e uno per “Daydreaming”, diretto da Paul Thomas Anderson, famoso regista di The Master e Magnolia.

Il disco è per ora in vendita solo sul sito ufficiale della band e su iTunes, ma potete anche ascoltarlo in streaming su Tidal. Il disco fisico sarà venduto da giugno, in formati diversi dedicati a fans e collezionisti.

 Il manager del gruppo, Brian Message, aveva parlato di «qualcosa che non avete mai sentito prima d’ora», ed una cosa è certa quando si parla dei Radiohead: con loro non si tratta di un semplice ascolto ma di una vera e propria esperienza.

A voi giudicare. Buon ascolto!

 

I commenti sono chiusi.